IMC!


Contenuti


Foto

 







Curiosando...
Novita  Novità Link  Link Blog  Blog English  Español 
02 - Installare Ubuntu Server 12.04 LTS


 | 

In questo articolo è presentato il procedimento di installazione di Ubuntu Server LTS 12.04 32 bit in italiano. Il file iso con il quale creare il cd di installazione può essere scaricato dal sito di Ubuntu. Ricordiamo che per far avviare il computer dal lettore cdrom è necessario impostare la priorità di questo dispositivo nel BIOS. Infine, è consigliata una connessione a internet per permettere al sistema operativo di scaricare al volo tutti i pacchetti richiesti.
  1. Eseguendo l'avvio dal cd di installazione di Ubuntu viene visualizzata la seguente schermata, che richiede la lingua. Selezioniamo Italiano:
  2. Al menu di installazione, scegliamo Installa Ubuntu Server:
  3. Ci viene comunicato che la traduzione in italiano potrebbe non essere completa. Scegliamo comunque di continuare con la lingua selezionata:
  4. Alla richiesta del paese, selezioniamo Italia se siamo in Italia, o Svizzera:
  5. Scegliamo di non determinare la lingua della tastiera tramite la pressione di alcuni tasti:
  6. Scegliamo la lingua della tastiera italiana:
  7. Scegliamo la tastiera italiana (prima voce):
  8. L'installazione di Ubuntu Server inizia ora il caricamento dei componenti aggiuntivi; questa operazione potrebbe richiedere alcuni minuti:
  9. Viene chiesto il nome di rete per il computer; immettiamo quello che più ci sembra appropriato. Il server sarà visibile dagli altri computer in rete con questo nome:
  10. Viene chiesto il nome per esteso della persona che utilizzerà l'account principale del sistema. Inseriamo ad esempio Mario Rossi:
  11. Viene chiesto il nome utente per la persona appena inserita; tale nome non può contenere spazi, e rappresenta l'username con il quale effettuare il login nel sistema:
  12. Viene chiesta la password per l'utente appena creato; tale valore deve essere inserito due volte per sicurezza:
  13. Scegliamo di non cifrare la cartella home; è infatti una misura di sicurezza superflua per un server casalingo, e potrebbe complicare il recupero dei dati nel caso in cui non si avvii più il sistema operativo:
  14. Ubuntu dovrebbe rilevare automaticamente il fuso orario. Scegliamo Si:
  15. Vengono ora offerte varie opzioni per partizionare il disco. Tramite Guidato - usa l'intero disco potremo installare Ubuntu sul disco fisso creando un'unica partizione. La procedura automatica creerà la partizione principale e la partizione di swap.
    La partizione di swap ha lo stesso ruolo che su Windows ha il file pagefile.sys: nel caso in cui la ram del sistema non dovesse bastare, viene utilizzato il disco fisso come memoria di calcolo, a prezzo di un rallentamento sensibile nelle prestazioni del sistema. Nel caso in cui la partizione di swap fosse troppo piccola, il sistema si blocca, poichè non è più possibile eseguire i processi.
    Scegliendo invece l'opzione Manuale potremo modificare la configurazione a nostro piacimento. Per questa guida, scegliamo il partizionamento guidato:
  16. Scegliamo il disco sul quale vogliamo installare Ubutnu:
  17. Ubuntu ci propone una configurazione ottimale. Scegliamo di proseguire:
  18. Dopo aver creato le partizioni, Ubuntu inizia a installare i pacchetti del sistema. Questa operazione potrebbe richiedere vari minuti:
  19. Se il computer non utilizza un proxy per connettersi a internet, lasciamo il campo vuoto e selezioniamo continua alla richiesta di un proxy. E' questa la situazione più comune, soprattutto in ambienti casalinghi dove l'accesso a internet avviene tramite comuni modem o router:
  20. Alla richiesta di aggiornamenti automatici, selezioniamo Nessun aggiornamento automatico. Infatti, come spiegato in Aggiornare il sistema, questa non è una buona pratica per un server:
  21. Tasksel permette di installare dei pacchetti utili per un server. La lista dei pacchetti disponibili potrebbe subire variazioni. Selezioniamo quelli che ci interessano; nel caso di un server casalingo, sono consigliati:

    • OpenSSH Server per potersi collegare in remoto via consolle SSH;
    • LAMP Server per avere il webserver Apache, il database MySQL e il linguaggio di scripting PHP;
    • Samba file server per condividere i file in rete.
  22. Inseriamo la password di root per il database MySQL:
  23. Scegliamo si per installare il bootloader Grub nel Master Boot Record per permette l'avvio di Ubuntu Server:
  24. L'installazione è ora terminata. Possiamo selezionare Continua per riavviare il sistema:
  25. Ecco come si presenta il sistema al primo avvio:
Il sistema è ora pienamente operativo, anche se manca di un'interfaccia grafica e di molte applicazioni. Nelle prossime lezioni verrà mostrato come installare alcuni dei software più utili al nostro server.

Ultime considerazioni
Normalmente Ubuntu possiede già tutti i driver necessari per far funzionare le periferiche, incluse le schede di rete. Il sistema operativo cerca di ottenere un IP in maniera dinamica (DHCP), e se l'operazione va a buon fine, è già connesso in rete e eventualmente a internet. Per conoscere il suo indirizzo IP scriviamo:

ifconfig

e leggiamo alla voce eth0 (in caso di rete via cavo).

Avendo installato un server SSH possiamo quindi assumere il controllo remoto del computer, utilizzando un client SSH come Putty. L'unica interfaccia per ora disponibile, da consolle o via remoto, è quella a riga di comando; nelle prossime lezioni vedremo come installare un'interfaccia grafica.
Da questo punto in poi l'accesso diretto da consolle non è più richiesto; possiamo quindi scollegare mouse, tastiera e schermo e collocare il computer nel suo luogo finale, avendo cura di fornire al computer una connessione di rete.

 | 







Commenti

1 - giacobbe85Gio 16 Gen 2014 - 15:58:01  

Se hai installato Ubuntu Server, prova a guardare la lezione 10 di questa guida:

http://www.giacobbe85.altervista.org/down/info/Guida_a_Ubuntu_Server_12.04_LTS_per_server_domestico/10_-_Installare_le_icone_per_il_sistema_grafico.php


2 - LuigiGio 16 Gen 2014 - 15:42:50  

Ho installato ubuntu ma non so come aprire una icona sul desktop.Grazie


Scrivi un commento

Pui scrivere quì sotto un commento all'articolo che hai appena letto. Non sono abilitate smile, immagini e link. La lunghezza massima del commento è 4000 caratteri. La buona educazione è benvenuta, tutti i commenti offensivi saranno cancellati.

Your comment (lascia bianco!):
Utente (max 25 caratteri, obbligatorio)
Sito web (max 255 caratteri, facoltativo)
e-Mail (max 255 caratteri, facoltativa, non sarà pubblicata) Your opinion (lascia bianco!):
Commento (max 4000 caratteri, obbligatorio):





Valid HTML 4.01 Transitional
E-Mail - 41.68 ms

Valid HTML 4.01 Transitional