IMC!


Contenuti


Foto

 







Curiosando...
Novita  Novità Link  Link Blog  Blog English  Español 
Tacito - Annales Libro XV CAP LXII - Episodio su Seneca


Testo Latino
Ille interritus poscit testamenti tabulas; ac denegante centurione conversus ad amicos, quando meritis eorum referre gratiam prohoberetur, quod unum iam et tamen pulcherrimum habeat, imaginem vitae suae relinquere testatur, cuius si memores essent, bonarum artium famam tam constantis amicitiae [pretium] laturos. Simul lacrimas eorum modo sermone, modo intentior in modum coercentis ad firmitudinem revocat, rogitans ubi praecepta sapientiae, ubi tot per annos meditata ratio adversum imminentia?

Traduzione italiana
Seneca impavido chiede le tavole del testamento; e poiché il centurione si rifiuta, rivolto agli amici dichiara di lasciare, poiché gli si impedisce di ringraziarli per i loro meriti, il solo bene, e tuttavia il più prezioso, che ormai mi rimane: l'esempio della sua vita; e se se ne fossero ricordati, avrebbero raggiunto la gloria della virtù come frutto di una costante amicizia. Intanto frena le loro lacrime ora con le parole, ora con più energia, come chi voglia richiamare alla fermezza, chiedendo dove siano gli insegnamenti della filosofia, dove il sistema meditato per tanti anni contro i mali incombenti.






Commenti

Nessun commento presente!

Scrivi un commento

Pui scrivere quì sotto un commento all'articolo che hai appena letto. Non sono abilitate smile, immagini e link. La lunghezza massima del commento è 4000 caratteri. La buona educazione è benvenuta, tutti i commenti offensivi saranno cancellati.

Your comment (lascia bianco!):
Utente (max 25 caratteri, obbligatorio)
Sito web (max 255 caratteri, facoltativo)
e-Mail (max 255 caratteri, facoltativa, non sarà pubblicata) Your opinion (lascia bianco!):
Commento (max 4000 caratteri, obbligatorio):





Valid HTML 4.01 Transitional
E-Mail - 2.39 ms

Valid HTML 4.01 Transitional