IMC!


Contenuti


Foto

 







Curiosando...
Novita  Novità Link  Link Blog  Blog English  Español 
Cicerone - De Natura Deorum - Libro III - L utile e il giusto


Testo Latino
Bonus vir, inquit, si habeat servum fugitivum, vel domum insalubrem ac pestilentem, quae vitia solus sciat, et ideo proscribat ut vendat, utrumne profitebitur fugitivum servum ac pestilentem domum se vendere, an celabit emptorem? Si profitebitur, bonus quidem, quia non fallet: sed tamen stultus judicabitur, quia vel parvo vendet, vel omnino non vendet. Si celaverit, erit quidem sapiens, quia rei consulet: sed idem malus, quia fallet. Rursus, si reperiat aliquem, qui aurichalcum se putet vendere, cum sit illud aurum, aut plumbum, cum sit argentum: tacebitne, ut id parvo emat, an indicabit, ut magno? Stultum plane videtur, malle magno. » Unde intelligi volebat, et eum, qui sit justus ac bonus, stultum esse, et eum, qui sapiens, malum.
Transcendebat ergo ad majora, in quibus nemo posset sine periculo vitae justus esse. Dicebat enim: « Nempe justitia est, hominem non occidere, alienum prorsus non attingere. Quid ergo justus faciet, si forte naufragium fecerit, et aliquis imbecillior viribus tabulam ceperit? Nonne illum tabula deturbabit, ut ipse conscendat, eaque nixus evadat; maxime cum sit nullus medio mari testis? Si sapiens est, faciet; ipsi enim pereundum est, nisi fecerit. Si autem mori maluerit, quam manus inferre alteri, jam justus ille, sed stultus est, qui vitae suae non parcat, dum parcit alienae.

Traduzione italiana
Se qualcuno, dice Carneade, ha un servo fuggitivo o una casa insalubre e pestilente, dei cui difetti solo lui stesso sa, e perciò decidesse di vendere, riconoscerà di vendere un servo fuggitivo o una casa pestilente, o lo nasconderà al compratore? Se lo riconoscerà, sarà sicuramente buono, poiché non sbaglierà, ma sarà tuttavia giudicato stolto, poiché venderà poco o niente. Se lo nasconderà, sarà certamente sapiente, poiché provvederà agli affari familiari, ma nello stesso tempo sarà disonesto, poiché sbaglierà. Ancora, se incontra qualcuno che pensa di vendere un oricalco, benché questo sia oro, tacerà per comprarlo a poco o lo dirà per comprarlo molto? Sembra del tutto sciocco voler comprare a molto, se si può comprare a poco. Ma cosa farà il giusto, se avrà fatto per caso naufragio e qualcuno più debole avrà preso la tavola di salvataggio? Non lo butterà forse giù dalla tavola per salirvi lui stesso?Se è saggio, lo farà: lui stesso deve morire se non lo avrà fatto. Se tuttavia avrà preferito morire piuttosto che nuocere all'altro, sarà un giusto, ma stolto, perché non risparmia la sua vita.

NOTA: La traduzione non è letterale.






Commenti

Nessun commento presente!

Scrivi un commento

Pui scrivere quì sotto un commento all'articolo che hai appena letto. Non sono abilitate smile, immagini e link. La lunghezza massima del commento è 4000 caratteri. La buona educazione è benvenuta, tutti i commenti offensivi saranno cancellati.

Your comment (lascia bianco!):
Utente (max 25 caratteri, obbligatorio)
Sito web (max 255 caratteri, facoltativo)
e-Mail (max 255 caratteri, facoltativa, non sarà pubblicata) Your opinion (lascia bianco!):
Commento (max 4000 caratteri, obbligatorio):





Valid HTML 4.01 Transitional
E-Mail - 22.73 ms

Valid HTML 4.01 Transitional