IMC!


Contenuti


Foto

 







Curiosando...
Novita  Novità Link  Link Blog  Blog English  Español 

Pensiero di Lenin

Concezione di stato:

La concezione di stato di Lenin fu influenzata dal pensiero di Marx, per il quale lo stato:

- appartiene ai borghesi ;

- permette la dittatura della classe dominante ;

- reagisce con violenza quando il proletariato si ribella contro il formale parlamentarismo e contro la proprietà privata dei mezzi di produzione.

Secondo Lenin, con la nascita dello stato:

- si formano le classi sociali, quindi la divisione tra borghesia e proletariato ;

- si forma il mezzo di cui si serve la borghesia per subordinare e controllare il proletariato.

Passi verso la nascita di una giusta e armonica società e verso il socialismo:

- il proletariato deve impadronirsi dello stato, solo così la borghesia, poiché privata del mezzo attraverso il quale esercita il potere, non eserciterà più il proprio dispotismo.

La struttura coercitiva, in grado di tutelare i diritti dei lavoratori, viene definita "Stato proletario" da Marx ed Engels, Lenin ne prende spunto per definire "dittatura del proletariato" la repressione della borghesia e quindi la presa di potere del proletariato.

- Una volta eliminate le differenze tra classi sociali, il proletariato, dopo aver svolto il proprio compito, si sarebbe dissolto.

- Con il suo disfacimento, i cittadini avrebbero agito secondo un profondo sentimento etico presente in loro e non per paura di punizioni.

- Con l' assenza di uno stato, il quale aveva privato l' uomo di virtù e bene, il cittadino sarebbe ritornato allo stato primitivo, privo di corruzione.

- il socialismo, oltre a riportare libertà e giustizia, avrebbe condotto l' uomo anche alla totale perfezione.

Caratteri dello stato proletario:

- deve far uso della violenza contro la borghesia ;

- agisce per difendere i lavoratori, ovvero la maggioranza della popolazione ;

- può essere considerato una sorta di democrazia, poiché potere del popolo ;

- viene abolita la proprietà privata ;

- sostiene di possedere caratteri di rigore e razionalità ;

- incita ad agire nell' immediato.

La guerra, inoltre, è concepita da Lenin come un mezzo di affermazione del capitalismo europeo, in particolare di Francia, Inghilterra e Germania.

La guerra a lui contemporanea, infatti, nasce in una società in cui vigono il capitalismo e la monopolizzazione, il colonialismo è il mezzo attraverso il quale le potenze esportano capitali da reinvestire. La guerra è inoltre il mezzo attraverso il quale le maggiori potenze europee si affermano l' una contro l' altra e lo zarismo e le classi dominanti russe vogliono conquistare colonie.

Le tesi di aprile

A livello ideologico, Lenin non concepisce il difensionismo rivoluzionario, un tale comportamento sarebbe ammissibile solo per portare alla dittatura del proletariato, alla rinuncia effettiva di qualsiasi annessione, alla rottura con il capitale.

Per quanto concerne i fini da raggiungere, bisogna istruire la popolazione riguardo il legame tra guerra imperialista e capitale e spiegare che la pace è possibile solo con l' eliminazione violenta del capitalismo.

Il programma, inoltre, prevede il passaggio alla completa presa di potere del proletariato, questo processo è caratterizzato da legalità, da assenza di violenza e da una inconsapevole accettazione del capitale da parte delle masse.

Altri scopi dei Soviet sono quelli di smascherare il governo provvisorio, dimostrando tutte le sue illegalità e falsità ed istruire le masse riguardo l' azione della borghesia e dei Soviet.

Inoltre è prevista l' eliminazione della repubblica parlamentare in favore di quella dei Soviet, della polizia, dell' esercito e del corpo dei funzionari.

Riguardo le riforme da attuare, ci si prefigge salario dei funzionari pari o inferiore a quello degli operai, il trasferimento del centro di gravità nei Soviet, confisca delle terre ai grandi proprietari e nazionalizzazione delle terre, da mettere a disposizione della comunità e da coltivare facendone un' azienda modello, fusione di tutte le banche, il cui controllo sarebbe andato ai Soviet, controllo della produzione e ripartizione dei prodotti.

Riguardo il programma del partito, va riunito il congresso del partito, modificandone in parte il programma e cambiandone il nome in "Partito comunista".

Inoltre, Lenin si prefigge la nascita dell' Internazionale, che avrebbe preso provvedimenti punitivi nei confronti del "centro" e dei "socialsciovinisti".







Commenti

Nessun commento presente!

Scrivi un commento

Pui scrivere quì sotto un commento all'articolo che hai appena letto. Non sono abilitate smile, immagini e link. La lunghezza massima del commento è 4000 caratteri. La buona educazione è benvenuta, tutti i commenti offensivi saranno cancellati.

Your comment (lascia bianco!):
Utente (max 25 caratteri, obbligatorio)
Sito web (max 255 caratteri, facoltativo)
e-Mail (max 255 caratteri, facoltativa, non sarà pubblicata) Your opinion (lascia bianco!):
Commento (max 4000 caratteri, obbligatorio):





Valid HTML 4.01 Transitional
E-Mail - 46.66 ms

Valid HTML 4.01 Transitional