IMC!


Contenuti


Foto

 







Curiosando...
Novita  Novità Link  Link Blog  Blog English  Español 

SCHEDA INFORMATIVA

TITOLO: Il ritratto di Dorian Gray

AUTORE: Oscar Wilde

ANNO DI PUBBLICAZIONE:

TEMPO: secolo XIX

LUOGO: Gran Bretagna

TRAMA

La vicenda, ambientata nell'aristocrazia inglese, ha come protagonista Dorian Gray, un giovane dotato non solo di eccezionale bellezza e purezza, ma anche di un forte carisma. Un pittore, Basil Hallward, è fortemente colpito dalla sua persona e vi si affeziona molto. Decide anche di fargli un ritratto, che riesce particolarmente bene. Durante la posa, Dorian conosce anche Lord Henry Wotton, persona poco rispettosa della morale.

Il ritratto del pittore e soprattutto gli strani discorsi di Lord Henry convincono Dorian che la giovinezza sia l'unico vero valore nella vita. Osservando il ritratto, il giovane è dispiaciuto, poichè esso sarebbe rimasto sempre giovane, mentre lui sarebbe invecchiato.

Nel frattempo Dorian si è anche innamorato di una povera attrice, Sybil Vane, che è sul punto di sposare, quando, sotto l'influenza di Lord Henry, la abbandona. Dorian scopre allora che il suo desiderio si è avverato: il suo ritratto è misteriosamente invecchiato. Capisce allora che il quadro è diventato lo specchio della sua anima, e sarebbe invecchiato al suo posto, mentre lui sarebbe rimasto sempre di aspetto puro e giovane. Nonostante il pentimento per la crudeltà avuta nei confronti di Sybil, Dorian, dopo la notizia del suicidio di lei e sotto la spinta di Lord Henry, decide di dedicarsi ad una vita dissoluta ed immorale. Trascorsi vari anni, al giovane si ripresenta il pittore Basil, tornato per cercare di redimerlo. Dorian invece svela al pittore il suo segreto e poi lo uccide. Successivamente si serve di un suo amico, Campbell, per far scomparire il cadavere. Ma il rimorso per ciò che ha compiuto lo perseguita. Per cercare di dimenticare, decide di recarsi in un luogo malfamato di Londra per acquistare dell'oppio, dove viene riconosciuto da una prostituta come il vecchio fidanzato di Sybil. Casualmente è presente anche il fratello di Sybil, James, che tenta di ucciderlo. Tuttavia, poichè Dorian ha conservato il suo aspetto giovanile, egli appare troppo giovane a James per essere stato il fidanzato di Sybil. Dorian può così andarsene, ma la prostituta, che era una amica di Sybil, spiega a James la vera identità di quell' uomo. Il marinaio continua allora a perseguitare il giovane, finchè viene ucciso accidentalmente in una battuta di caccia.

Dorian, sempre più tormentato, decide di cambiare vita ed evita di rovinare la reputazione di una giovane di campagna. Tuttavia l'aspetto del quadro non migliora. Esso è ormai quello di un vecchi orribile, che ha assunto anche una espressione di ipocrisia e falsità. Dorian decide di distruggerlo: nella casa si sente allora un grido e i servi trovano un vecchio morto ai piedi del ritratto di un giovane molto bello.

COMMENTO

Il libro presenta varie tematiche legate ad una corrente letteraria della fine del 1800, detta Estetismo. Per gli esteti, i valori importanti nella vita erano l'aspetto esteriore, l'arte, la ricerca del bello, mentre poca importanza aveva la moralità, che veniva addirittura disdegnata. Sono queste le tematiche che si possono ritrovare nel personaggio di Dorian Gray, che accetta come unici valori della sua vita la bellezza e la giovinezza, mentre non ha importanza la moralità, proprio come suggeriscono le tematiche estetiche. Dorian presenta un aspetto fisico esteriore bello e curato, mentre dentro di sé è vuoto di valori, proprio come propone l'Estetismo.

L'Estetismo privilegiava anche l'individualismo a discapito della società, ed è possibile ritrovare questa caratteristica nella figura di Lord Henry, che invita più volte Dorian a pensare solamente ai propri interessi e a vivere la propria la vita senza badare agli altri.

La valorizzazione dell'individuo a discapito della società e la poca importanza data alla moralità portarono Wilde ad assumere un atteggiamento di beffa e di sfida nei confronti della società vittoriana dell'epoca in Gran Bretagna, la quale era caratterizzata da un severissimo rispetto del costume e della morale. Anche in questo libro è presente tale sfida, poichè il suo protagonista principale, Dorian Gray, ed il suo caro amico Lord Henry, al contrario di quanto imponeva la società vittoriana dell'epoca, hanno una condotta dissoluta e vuota di contenuti.

Oscar Wilde ebbe inoltre delle tendenze omosessuali, che ebbero spazio anche in una relazione con un altro uomo della aristocrazia inglese, e questa sua tendenza emerge nel libro, in particolare nell'intenso affetto che il pittore Basil dimostra nei confronti di Dorian, che ha tutte le caratteristiche per essere considerato un vero e proprio amore sentimentale: il pittore arriva ad affermare che Dorian è tutto per lui e che quando egli non è presente non si sente felice.

Tra il ritratto e Dorian avviene una specie di scambio. L'uomo, Dorian, possiede una caratteristica che il quadro non ha: è dotato di un'anima, e a sua volta il quadro possiede una caratteristica che l'uomo non può avere, cioè l'eterna bellezza e giovinezza. Per un misterioso avvenimento magico, il quadro acquisisce l'anima di Dorian, perdendo la sua bellezza, e ne diviene lo specchio, mentre Dorian acquista la bellezza del ritratto, ma perde la sua anima pura. Quando Dorian distrugge il quadro, decide di rompere lo scambio che era avvenuto, riacquistando la sua anima e restituendo la sua bellezza, ed è per questo che assume l'aspetto di un vecchio orribile. Inoltre, poichè il quadro conteneva la sua anima, distruggendolo, distrugge la sua anima, cioè se stesso, e muore.

Personalmente ho trovato molto interessante la lettura di questo libro, soprattutto per la sua trama originale e per l'alone di mistero che viene a crearsi intorno al misterioso scambio avvenuto tra il ritratto e Dorian. Esso viene svelato lentamente nel libro e diviene chiaro solo nel finale, che esula dal classico lieto fine e che mi ha lasciato con un po' di tristezza.





Inserire la password di amministratore:



Password:

Riga:



Commenti

1 - AnonimoMer 04 Gen 2017 - 19:46:21  

Per me invece questo libro è bellissimo.Dopo averlo iniziato a leggere non sono più riuscita a smettere.E poi ad essere sincera mi sono innamora di un personaggio del libro,ovvero Lord Henry Wotton.Penserete:"Perché non Dorian Gray,ragazzo biondo,occhi azzurri,il solito principe azzurro delle favole",beh...semplicemente perché Henry,a mio parere è un uomo colto,affascinato dall'arte,un po' filoso,un gentleman,di buone maniere,...beh in poche parole l'uomo dei miei sogni.


2 - AnonimoLun 29 Giu 2015 - 17:41:10  

Il libro più bello che abbia mai letto


3 - AnonimoGio 29 Gen 2015 - 15:39:55  

Ok


4 - AnonimoLun 27 Gen 2014 - 16:49:57  

brutto


5 - AnonimoMer 01 Gen 2014 - 22:21:34  

Con questo libro, ho capito veramente la ricchionità di Oscar Wilde: Basil era la celebrazione soprana dell'essere di wilde, ricchioneeeee! Povero Dorian che tra nu poc diventav pure issss frociooo! Si doveva chiamare dorian gay e non dorian gray


6 - AnonimoMer 28 Ago 2013 - 10:04:09  

sto libro fa proprio schifo


7 - Anonimo XDLun 14 Gen 2013 - 15:57:26  

d'accordo


8 - AnonimoGio 20 Dic 2012 - 19:18:28  

sono molto d'accordo l'apparenza non è tutto, dentro è come sei veramente !


9 - AnonimoSab 23 Giu 2012 - 12:40:48  

sono assolutamente d'accordo!! questa pagina mi sarà molto utile per la maturità!!! grazie!!


10 - Giacobbe85   SitoLun 26 Set 2011 - 15:29:19  

Completamente d'accordo... :-)


11 - Anonimo ddLun 26 Set 2011 - 13:51:47  

E' cosi', l'estetismo è ancora fonte di tante persone soprattutto nel mondo dello spettacolo, ma cio' che vale è sempre e comunque avere cervello, l'estetica è solo apparenza.


12 - AnonimoMer 15 Giu 2011 - 17:25:39  

Bello, il libro fa capire come nn bisogna guardare solo alle apparenze, ma a qll k 1 è dentro, altrimenti si resta intrappolati nelle illusioni!


Scrivi un commento

Pui scrivere quì sotto un commento all'articolo che hai appena letto. Non sono abilitate smile, immagini e link. La lunghezza massima del commento è 4000 caratteri. La buona educazione è benvenuta, tutti i commenti offensivi saranno cancellati.

Your comment (lascia bianco!):
Utente (max 25 caratteri, obbligatorio)
Sito web (max 255 caratteri, facoltativo)
e-Mail (max 255 caratteri, facoltativa, non sarà pubblicata) Your opinion (lascia bianco!):
Commento (max 4000 caratteri, obbligatorio):





Valid HTML 4.01 Transitional
E-Mail - 2.79 ms

Valid HTML 4.01 Transitional